La rivista Altroconsumo promuove Mooncup®

Nel mese di luglio la rivista Altroconsumo ha parlato ancora di Mooncup (lo aveva già fatto in questo articolo. ), mettendola a confronto con un’altra coppetta mestruale con particolare attenzione alla capacità di raccolta del sangue e al controllo degli…

READ MORE

Le mestruazioni sono sinonimo di benessere… anche ad Halloween

Siamo tutti concordi nel dire che il sangue mestruale è di colore rosso in tutte le sue sfumature?

Che è parte buona di ogni ciclo fisiologico femminile?

Il sangue oltre i riti e le magie, gli usi e costumi

Simbolicamente il sangue, nelle diverse culture – passate e contemporanee – è associato ad un valore magico, intercessore tra mondo umano e divino.

Ad esempio, in Loango (Stato africano dell’epoca pre-coloniale) le ragazze erano rinchiuse in capanne, separate dal resto della tribù, con il divieto di toccare terra; in Nuova Irlanda invece, le donne mestruate, restavano in piccole gabbie anche quattro o cinque anni. Si narra che, al confine tra Brasile e Paraguay “le mestruate di turno”, venivano cucite all’interno di un’amaca per un paio di giorni, durante il quale osservavano il digiuno. In Nuova Guinea, al termine di un isolamento di cinque giorni la ragazza veniva portata sulla schiena da sua nonna mentre scendeva le scale di casa. Nell’isola di Mabuiag (Torres Strait) la ragazza con il ciclo, veniva nascosta tra i cespugli e protetta da una o due zie materne di guardia, in modo che nessuno le si potesse avvicinare.

Contemporaneità e mestruazioni, un rapporto ancora difficile

Non è raro vedere ragazzine e donne adulte associare il ciclo mestruale ad una fase sporca e sudicia.

Inoltre, si è stimato che, tredici volte l’anno, tre milioni di italiane fanno i conti con dolore, astenia, stanchezza e che per via dell’imbarazzo sul tema, non si rivolgono al proprio medico, con importanti  conseguenze: il 70,2% rinuncia completamente all’attività sessuale, il 53,2% allo sport, il 40,4% a viaggiare, il 26,6% vede compromessa la vita sociale, il 18,1% si assenta dal lavoro o da scuola.

I dati presentati al congresso mondiale di Endocrinologia a Firenze, fotografano un problema ”ingombrante”, ma sottovalutato dalle donne stesse, solo il 10% ne parla con un ginecologo e una su quattro se ne vergogna.

I dati di una vasta indagine a livello internazionale, relegano l’Italia agli ultimi posti per consapevolezza. In Europa vi è molta più disponibilità nel rivolgersi al medico per ridurre i disagi legati alle mestruazioni: ha parlato col ginecologo di flussi abbondanti il 27,3% delle svedesi, il 27,6% delle francesi, il 29% delle spagnole e ben il 32,8% delle tedesche.

Facciamo un ripasso

Il ciclo mestruale indica il periodo che intercorre tra una mestruazione e quella successiva, anche se spesso si indicano con la parola “ciclo” i giorni in cui avviene il flusso di sangue. La sua durata fisiologica oscilla fra i 28 e i 35 giorni. La prima mestruazione, definita menarca, arriva in genere tra i 12-14 anni. Schematicamente il ciclo mestruale è diviso in varie fasi:

  • follicolare o estrogenica (dura circa 10gg) in cui cresce nelle ovaie il follicolo che darà origine alla cellula uovo pronta per essere fecondata al momento dell’ovulazione;
  • ovulatoria (dura circa 2-3gg), più o meno intorno al 14° giorno del ciclo, in cui avviene lo scoppio del follicolo e la deposizione della cellula uovo nelle tube che lo trasportano verso l’utero;
  • fase luteale o progestinica (dura 10-14gg): è la fase in cui l‘organismo si prepara ad accogliere l’eventuale uovo fecondato nell’utero, nel caso in cui ci sia stata la fecondazione;
  • mestruale (in genere dura 5gg) in cui si verificano le mestruazioni (sangue che deriva dallo sfaldamento dello strato interno dell’utero) se la fecondazione non è avvenuta.

Ed il ciclo si ripete sempre così fino alla comparsa – intorno ai 50 anni – della menopausa, che indica la cessazione del ciclo mestruale e dell’età fertile.

Mestruazioni, tabù, femminilità

L’incapacità e la “mala educación” nel parlare con chiarezza del proprio corpo, dei propri fluidi, di tutto ciò che accade internamente ed esternamente, ad una donna, durante il ciclo mestruale, crea oppressione, stigmatizzazione e tabù. Impedisce alle donne di comprendere e di confrontarsi, su quello che avviene biologicamente e impedisce, anche a livello medico, di affrontare eventuali problemi, o peggio ancora di prevenirli.

Un Halloween da brivido… rosso!

Per questo motivo abbiamo deciso per la giornata di Halloween, di mettere – solo per questo giorno – la coppetta mestruale Mooncup in saldo al 30% così che tu possa festeggiare e omaggiare le tue mestruazioni 🙂 Inoltre all’interno della confezione Mooncup Italia è inserito un coupon, contenente una visita gratuita con un’ostetrica SEAO (Scuola Elementale di Arte Ostetrica di Firenze).

Il menarca, la menopausa, consigli su una sessualità più consapevole, conoscitiva ed informata sono ulteriori temi, che le nuove generazioni di ostetriche, affrontano supportando le donne dall’adolescenza all’età più adulta.

Per saperne di più clicca qui intimaluna.it